Film – La bella addormentata (Venezia 2012) di Marco Bellocchio.

Interpretato da: Toni Servillo, Isabelle Huppert, Alba Rohrwacher, Michele Riondino, Maya Sansa, Pier Giorgio Bellocchio, Roberto Herlitzka, Brenno Placido, Fabrizio Falco, Giorgio Morra, Federica Fracassi, Gianmarco Tognazzi. (Contiene spoliler)

La bella addormentata nel film non è Eluana ma una ragazza di buona famiglia, figlia di una gelida e profonda Isabelle Huppert, in coma vegetativo da tempo. La madre, ossessionata dal risveglio della figlia, si allontana dal mondo e si rifugia in una preghiera sterile e morbosa in cui coinvolge domestiche servili e un prete che la asseconda.
Una splendida Maya Sansa (Rosa) lotta con la deriva profonda in cui l’ha spinta la droga. Pallido (Pier Giorgio Bellocchio), il medico dell’ospedale dove finisce dopo un’overdose, è spinto da una profonda voce interna che gli dice: “io ti salverò”.
Un senatore del Pdl, un esemplare Toni Servillo, Uliano Beffardo nel film, che ha assistito e aiutato ad andarsene l’amata moglie malata terminale, vuole spingere in fondo la sua crisi di coscienza fino a minacciare le dimissioni oltre a dichiarare il voto contrario sulla legge di fine vita che uno squallido Senato della Repubblica berlusconiano si avvia a votare proprio nei giorni della morte di Eluana Englaro.
La figlia di Toni Servillo, una delicata e ingenua Alba Rohrwacher (Maria), segue a Udine – dove si trova la clinica nella quale Eluana sarà accompagnata finalmente ad andarsene – i ferventi cattolici che in quei giorni infiammano la stampa, le strade e le chiese d’Italia per salvare la vita vegetativa di una ragazza già morta 17 anni prima, come dice un medico in un’intervista di repertorio che viene mostrata nel film. Maria lotta però più contro il padre, che ritiene colpevole della morte della madre, che per Eluana – infatti quando arriva la notizia della morte di Eluana lei è quasi liberata e corre verso il suo Roberto, incontrato nei giorni di Udine che al seguito del fratello bipolare si trovano però dall’altra parte della barricata, tra quelli che vogliono staccare la spina ad Eluana.
Maria forse ritroverà suo padre. Il medico, forse salverà la bella tossica. Il senatore Servillo rimane beffato perchè Eluana si spegne prima che lui possa dichiarare il suo voto contrario in un senato corrotto, dove vagano in terme romane immaginate sotto il palazzo, senatori flaccidi e depressi dipinti magistralmente in un esilarante quanto agghiacciante ritratto che emerge lucido da un dialogo surreale tra Toni Servillo e un magnifico Roberto Herlitzka, psichiatra oltre che senatore che – come in un frammento di Habemus Papam di Moretti – cura qui vecchi politici depressi come lì vecchi cardinali che avevano perso la fede. Bellocchio disegna un’Italia sbandata e spinta all’oblio dei pensieri da una televisione che nei giorni del caso Englaro inquina le già torbide coscienze. C’è uno sguardo che comprende, un pensiero consapevole e liberato in questo film che per fortuna ci parla di un passato bigotto, mortifero e blasfemo, dove le veline e le ragazze di compagnia avrebbero consolato politici narcisi dal culo flaccido pronti a blaterare di difesa della vita mentre si facevano promotori di morte civile.

‘Viviamo in uno stato di dormiveglia. Questo ho voluto rappresentare. Bella addormentata in questo momento è soprattutto l’Italia’, ha spiegato Bellocchio ai giornalisti dopo l’ovazione che lo ha accolto in sala stampa, aggiungendo poi ‘Sono stato aggredito e coinvolto da quello che vedevo e ascoltavo in televisione. Per reazione sono nate alcune immagini, poi personaggi, infine la sceneggiatura. Ad ogni modo non è un film a tesi, non voglio affermare principi. Questo è un film su diversi risvegli e alcuni non risvegli. Eluana è uno spunto narrativo, ma non per creare una divagazione ideologica o compiacente. Senza un’Eluana che muore non ci sarebbe Bella addormentata che si risveglia’.

Assunta Viteritti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: