Le foto di Antonio

di Daria Stepancich.

Grifoni sul Colle Giuca

La montagna, tra creste innevate spazzate dal vento e boschi in ascolto con mille sussurri, riveste una grande importanza nella vita di Antonio Iantorno, naturalista in grado di seguire la propria passione fino a farla diventare un’unica e vera ragion d’essere.

La salita è ardua, il corpo all’inizio fatica, ma, rotto il fiato, lo sforzo si trasforma in un’andatura costante e sicura fino alla vetta dove tutto appare perfetto, dove tutto è al posto giusto, anche tu.
Dalla vetta la vita quotidiana non è altro che caos, una frenetica rincorsa che anestetizza ogni sensazione, ma da lassù è possibile ricollocare tutti i pensieri; le priorità cambiano, la stanchezza del lavoro diventa un valore, conoscere il nome del vento che spira in quel momento diventa importante, vivere i ritmi naturali diventa inevitabile. E così il rumore nel sottobosco non è più una minaccia perché sai cosa può essere, le nuvole in arrivo non fanno paura perché sai che non portano pioggia, il sentiero tra i boschi e radure non ti incute timore perché sai dove porta, ed è proprio lì che vuoi andare.
Ed è durante queste salite che Antonio  cattura con le sue foto sensazioni ed atmosfere di suggestivi ambienti e le maestose pose e i nobili sguardi dei suoi abitanti. L’opportunità che si offre tramite questi scatti è quella di innamorarsi di questa salita, di vederla con occhi diversi, con la voglia di arrivare in vetta e di vivere a pieno tutte le emozioni che ci accompagnano lungo il sentiero tracciato da Antonio, fidandoci della sua guida ormai esperta di montagne e salite.

Castagneto

Lenta esplosione di un seme.

Nevicata sul fiume

Panorama Pollino

T. di Cassano, T. di s.Lorenzo, Falconara (Pollino)

Convivenza

Lago Arvo ghiacciato

Lago Cecita

Lago di Ariamacina

Serra Stella

Acqua e neve

Uno sguardo verso il mare

Valico di Monte Scuro

Valico innevato

Allocco (Strix aluco)

Barbagianni (Tyto alba)

Cervo (Cervus elaphus)

Civetta (Athene noctua)

Gatto selvatico (Felis silvestris)

Grifone (Gyps fulvus)

Grifoni sul Colle Giuca

Moscardino (Muscardinus avellanarius)

Nibbio reale (Milvus milvus)

Raganella (Hyla intermedia)

Salamandra (Salamandra salamandra)

Scoiattolo (Sciurus vulgaris meridionalis)

Upupa (Upupa epops)

Volpe (Vulpes vulpes)

Antonio Iantorno

E’ Naturalista di fama, esperto nel rilevamento tracce di ungulati lungo percorsi campione (capriolo, cervo, cinghiale), nello Snow- tracking (ungulati e carnivori), nel trappolamento di mammiferi mediante chiusini (cinghiale), nella radio-telemetria su mammiferi, nei conteggi di ungulati in battuta, nella cattura di ungulati in battuta, nella cattura di mammiferi (ungulati) con tele narcosi, è punto di riferimento indiscusso per le tecniche di stime numeriche di mammiferi, uccelli, rettili e anfibi. Vanta collaborazioni prestigiose con l’Università della Calabria, l’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”, il CIRSeMAF – Centro Interuniversitario Ricerche sulla Selvaggina e Miglioramenti Ambientali a fini Faunistici, Dipartimento in Scienze Zootecniche per l’Università degli Studi di Firenze, con gli Enti Parco Nazionale della Sila e del Pollino dove è tutt’ora impegnato in numerosi progetti: “Radiotracking di Gatto selvatico nel Parco Nazionale della Sila” Rilevamento radio telemetrico e analisi GIS, “Ecologia e conservazione degli uccelli rapaci del Parco Nazionale del Pollino: Reintroduzione del Grifone: attività di marcaggio, rilascio e monitoraggio della specie”, Rilevazione di campo su specie di rapaci migratori.
Dal 2010 è amministratore unico della Società Cooperativa Milvus Ambiente e Natura che svolge attività mirata allo studio, alla ricerca e alla tutela ambientale, con particolare attenzione al territorio calabrese offrendo una serie di servizi nel campo della ricerca delle Scienze Naturali e dell’Ecologia Applicata.
Recentemente si è svolta a Cosenza una sua personale fotografica.

Annunci

Comments

  1. ma che meraviglia! Posti bellissimi! Paesaggi d’incanto che gli stessi calabresi hanno dimenticato. Remember! remember! ciao a tutti

  2. Un viaggio nelle stagioni e così vicine agli aninali, si le foto di Antonio sono un grande regalo per il blog e per lo sguardo, mi hanno fatto sentire, in un istante, tutta la tristezza di vivere in città. Grazie Antonio e grazie Daria. Assunta.

  3. FRANCESCO says:

    BELLISSIMO PAESAGGIO DA SALVAGUARDARE E VALORIZZARE, stupende foto di una parte dell’IMMENSO PATRIMONIO NATURALE E AMBIENTALE della nostra SPLENDIDA TERRA DI CALABRIA…COMPLIMENTI

  4. emanuela says:

    Vorrei poter usare qualcuna delle vostre belle foto. Motivi amatoriali, per ora. In futuro, chissà.
    Grazie.
    Emanuela

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: